New York City via Lumix DMC-LX3

Da un po’ di tempo a questa parte si sta discutendo nella nostra redazione sulla possibilità di pubblicare, saltuariamente, post contenenti unicamente immagini. In sostanza si tratta di mini gallery che vorremmo sviluppare intorno a temi diversi, del quotidiano, personale e soggettivo che può caratterizzare il mio occhio da quello di Luca, Carlo, Francesca, Giulia, Andrea, Pietro e così via. Continua a leggere

Annunci

Parlami di te – cercasi storie a Cinisello Balsamo

Schermata 2012-12-10 a 11.46.44

Anche se negli ultimi tempi sembra quasi andare di moda autoprodurre manufatti, in particolare libri, penso sia comunque interessante che vi metta al corrente di Parlami di te. Un nuovo progetto realizzato dal Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo e dal Centro Culturale ilPertini, sede della nuova biblioteca civica proprio nel cuore della città. In parallelo all’apertura della mostra dell’artista tedesco Joachim Schmid – il quale si serve delle fotografia degli altri, del mondo, della rete per la sua ricerca – ha inizio un progetto di creazione di libri mediante l’uso di materiali già esistenti: fotografie, cartoline, racconti, immagini di famiglia, ritagli di giornale. In fondo, tutti siamo detentori di una storia. Continua a leggere

Il tuo primo bacio a Milano? Scatta una foto e partecipa a PixMi

Un’immagine scattata per Pixity Pisa

Abiti a Milano, ci hai vissuto, ti capita di trascorrerci alcuni periodi per lavoro o piacere?
Allora sicuramente di sarà capitato di flirtare in una delle mille serata della MIlanodabere.
Magari nella tua vita il primo bacio in assoluto l ‘hai dato proprio qui – oppure ci sarà stata occasione di dare un bacio in quel di Milano, per la prima volta. Qualunque sia la tua storia, per scoprire nuovi luoghi della città e sapere come le persone si muovono nel tessuto urbano oggi parte PixMi, un gioco fotografico urbano cui ti chiediamo di partecipare.

Continua a leggere

Artissima 2012 – Torino invasa dall’arte contemporanea

Succede a partire da stasera fino a domenica: l’arte contemporanea invade la città della Mole a partire da una delle fiere più attese in Italia, Artissima 19, e da tutte le sue estensioni. Il calendario infatti prevede non una ma ben 2 fiere esterne al circuito, The Others e Photissima, la prima dedicata all’arte visuale emergente si terrà nelle ex-carceri Le Nuove mentre la seconda, è interamente dedicata alla fotografia e occupa gli spazi dell’ex Manifattura tabacchi. Per quelli che come macchine intendono farsi tutte e tre le fiere come dei veri martelli pneumatici, c’è anche da tenere a mente il molto intenso programma di eventi collaterali che fanno da cornice ad un simile appuntamento. Continua a leggere

Brighton Photo Biennial 2012 – by Photoworks

Dista solo un’ora d treno dalla capitale britannica e forse molti di voi non hanno nemmeno mai pronunciato il suo nome. Forse molti di voi ci sono stati, una sola volta, in una gita di giornata durante un’estate di vacanze studio da sedicenni, in un qualche paesino sperduto del Cotswolds inglese.
Brigthon, questo il suo nome, è una cittadina che potrebbe tranquillamente essere scambiata per Nashville (Tennessee), per il paese dei balocchi, o per una grande e inesauribile fiera del colore, delle piume, della lana cotta e della pelle usurata. Un posto «very arty and very gay» come lo definiscono gli inglesi stessi, che conserva ancora un’impronta più che alternativa, un’aria selvaggia e un forte odore di fish and chips. Di fatto, Brighton ha per davvero una forte tradizione nel campo delle arti visive, in particolare della fotografia, tanto che dal 6 ottobre al 4 novembre va in scena la quinta biennale di fotografia. Ma c’è dell’altro. Continua a leggere

Io Parto – sentire con gli occhi

Monument Valley. Luoghi senza confini.

Dopo il mio ultimo post di giovedì scorso mi è tornata la voglia di parlare di viaggi. Più che di destinazioni e mete per nuove peregrinazioni, mi piace riflettere sull’esperienza dello spostamento, della migrazione da un posto all’altro, anche mentale più che fisica. Così come in GranTouristas ci siamo detti che è il processo ad acquisire importanza e significato lungo il percoso, più che non la destinazione finale, anche le mie riflessioni si sposano questa teoria. Spesso sentiamo mancarci spazio vitale, mare, montagna, nuovi villaggi, intrugli orientali speziati e puzze di varia natura. Spesso però mi rendo conto che a mancare è uno spazio mentale, una stanza di decompressione per il pensiero, per l’anima e quindi per il corpo. Basterebbe poco, anche meno di quello che pensate e ci guadagneremmo tutti. Tempo, pazienza, passione, amore, serenità e potrei continuare a lungo. Continua a leggere

Baci dalla provincia – arte in cartolina

L’Italia è uno dei paesi più noti al mondo per la propria cultura e la propria arte. Raccontata a parole, immagini, attraverso le sue ricette o i suoi dialetti, è un territorio ricco di icone e immagini simbolo di una cultura millenaria. Quando Luigi Ghirri nel 1984 decise di realizzare il progetto Viaggio in Italia, si era forse stufato di fotografare i soliti soggetti e vedere sempre una sola Italia – perlomeno, sempre un solo volto. Il Bel Paese, possiede una realtà minore, un fascino del discreto e sbiadito che ancora vive ben saldo in certe tradizioni, nei racconti di alcuni vecchietti delle poche borgate rimaste, negli Alpini, nell’arte di certi maestri artigiani, nella pasta al forno di mia nonna Teresa. Così come le immagini di Ghirri e degli altri fotografi coinvolti sono silenziose, un po’ sospese nel tempo e rappresentative di un paesaggio italiano spesso più defilato, provinciale. E’ in questo quotidiano, avvolto in un’atmosfera simile, che Simone Massera ha iniziato il suo progetto, Baci dalla Provincia.