Top 5 – musiche balcaniche dell’oggi

L'escalier Richelieu di Odessa, 1890-1900 foto photographium.com

L’escalier Richelieu di Odessa, 1890-1900 foto photographium.com

Sono appena tornata a casa dopo aver visto Moni Ovadia al Teatro Grassi e il suo nuovo Adesso Odessa. La città schifosa. Il racconto di una città che forse non esiste più, attraverso la vita dei più grandi musicisti, scrittori, sognatori ebrei aschenaziti di tutti i tempi. Sull’entusiasmo e la curiosità di questo spettacolo, perchè non dedicarvi una top 5 di musica balcanica più che contemporanea. Senza pretese di volerne sapere più di voi, ma con l’idea di potervi far scoprire una melodia nuova: da sentire verso le 18.30 col pensiero di una birra, quando vi vengono le voglie di oriente e di balli sfrenati, quando avete un sacco voglia di fare all’amore. Volià. Continua a leggere

Annunci

Cosa passa nelle gallerie londinesi – cultural&tasting weekend

DAVID-BATCHELOR(H)-9c65f3e7-c2ce-4b7f-aa21-c494ab6b5b7f-0-605x412Un weekend a Londra, seppur breve, restituisce sempre delle energie.
Se vi piace l’arte e pensate che girare per gallerie e musei sia uno dei tanti modi per conoscere una grande metropoli, bene, eccovi i nostri suggerimenti per non perdervi le cose più interessanti, scartare quello senza il quale si sopravvive alla grande, e sentirvi “fichi” quando si accendono le luci della notte.
Continua a leggere

Post Artefiera 2013 – un altro mondo

Ian Davemport

Ian Davemport

Anche quest’anno la più grossa ce la siamo tolta, come direbbe un vecchio amico di famiglia. Artefiera è passata, segnando ben il 15% di visitatori in più rispetto alle scorse edizioni, per un totale di circa 40.000 ingressi. Mica male.
Una celebrazione dell’arte italiana a tutti gli effetti, con netta predominanza – che ancora resiste nonostante le nuove tendenze internazionali – della pittura, soprattutto figurativa, e del genere scultoreo. Continua a leggere

Weekend con il morto – Luigi Tenco

foto lastfm.it

foto lastfm.it

 

di Remo Ricchetti

Alle due e dieci del 27 gennaio 1967 Iolanda Gigliotti bussa alla camera 219 dell’Hotel Savoy di Sanremo perchè il suo fidanzato era stato visto rientrare dopo una brutta discussione e non dava segno di sé. il fidanzato di iolanda gigliotti, che era molto famosa all’epoca: la straordinaria Dalida, era Luigi Tenco.
Luigi Tenco, lo sappiamo tutti, si era suicidato quella notte di 43 anni fa.
Continua a leggere

Artefiera Bologna – here we are

artefiera2Nuovo anno nuova fiera. Nemmeno le patate, potevano esimersi dal pubblicare un articolo sulla fiera più chiacchierata d’Italia, oltre che la prima realmente significativa: Artefiera Bologna. Con questa sono 37 le edizioni che si sono susseguite sino a oggi e forse più che mail l’edizione 2013 servirà come vero e proprio termometro per tutti gli addetti ai lavori: galleristi, artisti, curatori, dealers, auctioners. Sebbene ciò che accade in questi “mercati coperti” dell’arte moderna e contemporanea viva molto dell’hic et nunc, della situazione, della specifica condizione nella quale ci si trova, la fiera è un momento cruciale per tastare l’andamento del mercato, l’umore dei collezionisti e annusare  – magari anche concludere – qualche nuovo affare.

Continua a leggere

New York City via Lumix DMC-LX3

Da un po’ di tempo a questa parte si sta discutendo nella nostra redazione sulla possibilità di pubblicare, saltuariamente, post contenenti unicamente immagini. In sostanza si tratta di mini gallery che vorremmo sviluppare intorno a temi diversi, del quotidiano, personale e soggettivo che può caratterizzare il mio occhio da quello di Luca, Carlo, Francesca, Giulia, Andrea, Pietro e così via. Continua a leggere

One day in Brooklyn – racconto di una camminata

Manhattan vista dal ponte di Brooklyn

Manhattan vista dal ponte di Brooklyn

Se non ci siete mai andati, sappiate che siete molto in ritardo.
Come lo eravamo noi, d’altronde.
Certo se non avete mai messo piede nella grande mela, questo è ancora più grave, ma purtroppo per voi ci possono essere mille motivi per i quali non ne avete avuto la possibilità e non indagherò. Tuttavia, non avere mai visto Manhattan dall’altro lato dell’Hudson è qualcosa che una volta almeno occorre provare.
Voi che ne dite? Continua a leggere