Film Molto Brutti: Studio Illegale, Umberto Carteni (recensione)

trailer-studio-illegale

Andrea Campi è un avvocato in carriera ma non troppo. Gli orari di lavoro sono impossibili e infatti il suo compagno d’ufficio, disperato, si getta dalla finestra centrando la sua 500 nuova (gli sceneggiatori devono essere rimasti molto toccati dalla vicenda Pessotto- macchina di Bettega). A questo punto Andrea dovrà accollarsi la pratica del collega- l’acquisto di un’azienda di Pinerolo da parte di uno sceicco di Dubai- e dall’altra parte della barricata troverà una francesina tutto pepe. Ovviamente, un po’ per sincera attrazione e un po’ per carpire qualche segreto alla concorrenza, i due inizieranno a quagliare.

Mi accusano spesso di essere snob e prevenuto, ma in realtà il rude Biglia, dietro la scorza da purista intransigente, nasconde un avido consumatore di commedie disimpegnate. Proprio così, non si vive di solo Kurosawa, per cui ben vengano Lezioni di Cioccolato, Diverso da Chi? o Amore, Bugie e Calcetto, che ho trovato adorabili. Ho anche una spassionata simpatia per Fabio Volo, sulla graticola da quando ha iniziato a scrivere Harmony ma piuttosto gradevole sul grande schermo (Casomai con Stefania Rocca era un gioiellino, e neanche La Febbre era tanto male, suvvia). Il tutto per prevenire critiche del tipo “ma se non ti piace Fabio Volo perché vai al cinema” o “ma cosa ne vuoi capire tu di commedie”, perché dopo film obiettivamente pesantucci come The Master o I Miserabili ho esultato alla notizia di un’anteprima più soft. Insomma, il problema di Studio Illegale (a parte il titolo) non è la mancanza di Truffaut dietro la macchina da presa, né tantomeno un critico maldisposto: l’ultimo lavoro di Umberto Carteni è brutto nella sua perseità, ha enormi problemi a livello di soggetto e sceneggiatura e risente di un cast modesto e sbilanciato.

A parte Zoe Felix, davvero deliziosa nonostante una scarsa padronanza della lingua, i comprimari sono inaccettabili. Su tutti il povero Ennio Fantastichini nei panni del capoccia: sì, va bene, gioca a golf e porta a letto le segretarie, ma questo lo facevano anche i personaggi di Billy Wilder, e senza quel fastidioso umorismo da latrina che ricorre in tutto il film. E poi il ciccione imbranato che suda e fa cadere le cose, la segretaria oca con la risata stridula, lo sceicco che truccato così pare Mango. Madre mia.

studio_illegale_foto_film6

Studio Illegale puzza di fregnaccia fin dai primi fotogrammi. La condanna definitiva arriva intorno al minuto dieci, quando un tizio con accento tedesco entra in sala riunioni ubriaco e accompagnato da due escort: in sottofondo, Shake your Booty di KC & the Sunshine Band e un illuminante sottotitolo che recita “scuoti il didietro”. Il copione sembra buttato giù in pochi minuti e santo cielo, non se ne può più di film che finiscono con la corsa alla stazione/aeroporto per fare pace con la fidanzata. A saperlo prima sarei andato, pagando, a vedere Il Principe Abusivo, almeno c’è De Sica. E poi quella scena in cui Fabio Volo guarda Palermo- Inter in una bettola di Chinatown, con tutti i cinesi che hanno la maglia dell’Inter dello stesso anno e modello (e anche originale, i cinesi perdio!), e se la memoria non mi inganna sono pure tutte di Zanetti. Niente, neanche il minimo sindacale.

Un brutto passo indietro per il nostro Cinema. Studio illegale è il correlativo oggettivo di un paese allo sbando, al pari di Uomini e Donne e Giusy Ferreri. Questa roba non riusciremmo a venderla manco ai greci.

Graziano Biglia

Annunci

One thought on “Film Molto Brutti: Studio Illegale, Umberto Carteni (recensione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...