Film Carini – Les Misérables,Tom Hooper (recensione)

hugh jackman

Ho amato alla follia il romanzo di Victor Hugo, spietatamente propinatomi come compito delle vacanze da giovinetto. Passare un estate con Jean Valjean non era esattamente ciò che sognavo, ma dopo lo sconforto iniziale divorai avidamente quel tomo grosso quanto il Devoto- Oli, a costo di saltare qualche partitella in spiaggia e lasciando che fossero le chiappe di qualcun altro a tracciare la pista per le biglie. Devo molto a I Miserabili, perché quell’estate imparai che la Letteratura non è soltanto un feroce (e prolisso) nemico che tiene lontani amici e fidanzatine. Perciò sarò più clemente del solito nei confronti di un prodotto piuttosto kitsch, a tratti indigeribile, in cui i protagonisti stonano, steccano e a volte gracchiano ma che, di riffa o di raffa, alla fine ha commosso perfino me.

Per chi ha avuto maestre più clementi: I Miserabili racconta le vicende del suddetto Valjean, ladro ma buono, che dopo aver violato la condizionale cambia identità e mette su una fabbrichetta a Montreuil. Una sua operaia, Fantine, viene ingiustamente cacciata e finisce per strada, al che un commosso JV giura di prendersi cura di sua figlia Cosette, prigioniera dei coniugi Thénardier che la usano come sguattera. Nel frattempo l’integerrimo gendarme Javert è sulle tracce del fuggiasco, che insieme alla piccola è costretto a spostarsi di continuo. A distanza di qualche anno (siamo ormai nel 1832) li ritroviamo a Parigi, dove il malcontento popolare verso la Monarchia di Luigi Filippo sta per esplodere in rivolta. Uno dei fomentatori, l’altoborghese Marius, perderà la testa per Cosette, che nel frattempo viene su che è uno splendore.
barricate
Non mi fanno impazzire i musical in cui si canta anche per comprare le sigarette, ma mi rendo conto che questo è un problema mio. Immagino che Tom Hooper abbia semplicemente portato sul grande schermo il format che da decenni fa il tutto esaurito in mezzo mondo. Fatto sta che Hugh Jackman (Valjean) e Russell Crowe (Javert) cantano proprio male, ed essendo quasi onnipresenti sullo schermo rendono la maggior parte del film insopportabile. Peccato, perché il resto funziona: Anne Hathaway che canta I Dreamed a Dream è una meraviglia, e francamente non so chi tifare tra lei e la Amy Adams di The Master ai prossimi Oscar. Spiccano anche Marius ed Eponine, al secolo Eddie Redmayne e Samantha Barks, bravissimi nei loro brani Empty Chairs at Empty Tables e On My Own. Amanda Seyfried è una buona Cosette (forse avrei optato per una bellezza più classica) e ha la voce di un usignolo. Perfino Helena Bonham Carter e Sacha Baron Cohen, ai primi posti nel mio libro nero, non sono male nella parte dei biechi Thénardier e la loro entrata in scena è assai spassosa. Ma il Graziano d’Oro va senza dubbio agli allegri rivoltosi, il duro e puro Enjolras che muore alzando bandiera rossa, la pulce rivoluzionaria Gavroche che aizza i ribelli ormai spacciati contro le truppe del re (meglio morire in battaglia che lasciare un coro a metà), gli studenti ubriaconi che vanno al macello col sorriso sulle labbra. Questa è la parte del romanzo che meglio resisterà ai secoli: la Francia non è mai stata così bella come in un dipinto di Delacroix.

gavroche
Onestamente, a parte la Hathaway (che avrà pure fatto Il Diavolo Veste Prada, ma tra una balla e l’altra è almeno la terza volta che mi fa innamorare, vedi l’ultimo Batman), non vedo gli estremi per un altro Oscar. Pardon, non per un altro Oscar maggiore, perché se Paco Delgado portasse a casa una statuetta per i costumi non perderei certo il sonno, ma guai a vedere Les Misérables Miglior Film o Hugh Jackman Miglior Attore. Purtuttavia, facciamo poco gli schizzinosi e armiamoci di fazzolettini: era dai tempi de Il Segreto dei suoi Occhi che non si piangeva così.

Graziano Biglia

Annunci

One thought on “Film Carini – Les Misérables,Tom Hooper (recensione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...