La Musica Così Come La Trovai – I’ve Been Everywhere

johnny cash june carterCi si potrebbe interrogare, anzi, vi invito caldamente a farlo, sulla opportunità di accostare due figure appartenenti a mondi tanto diversi come Mallarmé e il buon Johnny Cash. Il fatto è che mi voglio concentrare su due frasi, che io assoccio irrimediabilmente ai due autori, che ad una prima lettura possono apparire come molto simili: J’ai lu tous les livres, dice il poeta francese; I’ve been everywhere, afferma il cantante americano. Devo subito precisare che laddove il poeta francese detiene la paternità della sua frase (fa infatti parte del primo verso di “Brise Marine”), altrettanto non si può dire del cantante americano, in quanto la frase in questione appartiene ad una canzone di un’altra persona che lui ha semplicemente riproposto.

E qui mi tocca aprire un discorso a parte sulla questione degli autori e degli interpreti. La mia idea è che spesso un interprete può essere più autore dell’autore stesso. Non ritengo di dover giustificare questa mia idea, se non dicendo che “I’ve Been Everywhere” è in tutto e per tutto una canzone di Johnny Cash, nonostante sia stata scritta negli anni ’50 e lui l’abbia registrata soltanto nel 1996: questi sono particolari, quisquilie, cose di nessun conto. Possono interessare ad un’enciclopedia, ma, per quanto riguarda chi ascolta, in genere esseri umani,  certe questioni sono del tutto irrilevanti: per quanto riguarda chi ascolta, la canzone non può che essere di Johnny Cash, e chi l’ha ascoltata sa esattamente di cosa sto parlando.

Tornando alle due frasi, mi interessava mettere in luce due diversi modi di intendere la vita. Mallarmé ha letto tutti i libri, ha visto tutto e di tutto si è, per farla brevissima, annoiato. E anche le sue speranze di evasione sono speranze che vogliono, in un qualche modo, negare il movimento: negare, in una sola parola, la vita. Sente un canto, un richiamo, e subito pensa a come questo dovrà inevitabilmente andarsi a schiantare con la vita. Da una parte ci sono io, quindi, e dall’altra parte la vita, mia nemica suprema.

Per quanto riguarda Johnny Cash, in quella sua canzone, viene detto tutto il contrario. <<Mi aspetto dalla vita – viene detto – esattamente quello che la vita sarà disposta a darmi>>. Parla di un uomo che ha visto ogni luogo del continente americano e che non ne ha mai abbastanza, che vuole tornare negli stessi luoghi per scoprirli diversi, o identici, o addirittura scomparsi, e stupirsi nuovamente di essere al mondo e di aver fame, sempre e comunque fame. In questo caso io e la vita andiamo a braccetto, nei deserti così come sulle montagne, con tutto quello che un viaggio può e deve comportare per essere considerato tale. Dire “Sono stato ovunque”, non è così semplice come si potrebbe pensare. Basterebbe davvero un nonnulla per dare a quella frase una connotazione negativa: sono stato ovunque e quindi non vedo il motivo di andare da nessun’altra parte.

La grandezza di questa canzone, a mio avviso, sta appunto nel fatto che non è una canzone che parla di un tizio che se ne sta seduto alla scrivania ripensando ai suoi viaggi. È la canzone che un tipo che accetta un passaggio canta al suo provvisorio compagno di viaggio: è una canzone continuamente in viaggio, per la quale sembra davvero impossibile fermarsi, per la quale sembra davvero impossibile non affermare la necessità del viaggio, per la quale sembra impossibile che possa esistere una dimensione che non sia quella del viaggio.

E nel viaggio conta il fare, come attitudine, e non l’aver già fatto. Non si può dire “sono stato ovunque” se non, appunto, andando da qualche parte, sapendo, peraltro, che non può esserci una fine. E qua, fate i bravi, andate a leggervi Whitman che io ho voglia di andare a fumare.

Share this:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...