Film Belli – 7 Psicopatici, Martin McDonagh (recensione)

7 psicopaticisette psicopatici
Cosa succede quando Tarantino incontra Pirandello, passando per Guy Ritchie e Santa Maradona? Probabilmente una gran schifezza. Sashimi, taleggio e crema chantilly. Eppure 7 Psicopatici, titolo di per sé bruttino ma fedelissimo all’originale, si fa guardare dall’inizio alla fine e resiste perfino al doppiaggio.

Marty è uno sceneggiatore in crisi dilaniato da un alcolismo tipicamente irlandese (bingo, è Colin Farrell). Del prossimo film ha pronto solo il titolo, che per l’appunto è 7 Psicopatici, e qualche personaggio, tra cui un prete vietnamita e un quacchero vendicatore (!). A scuoterlo dall’apatia arriva l’amico Billy- Rockwell, sedicente attore e ladro di cani: quando ruba al boss Woody Harrelson il suo adorato Shih Tzu si scatena il pandemonio, ed entra in gioco una serie di pazzoidi che Marty potrà inserire nella sua sceneggiatura. Una storia da Oscar, sempre che l’autore riesca a sopravvivere per raccontarla.

tutta colpa tua, maledetto Shih Tzu

tutta colpa tua, maledetto Shih Tzu

Nel precedente In Bruges Colin Farrell era un killer in punizione confinato nella poco ridente cittadina belga. Si trattava di un film fatto di attese interminabili e dialoghi brillanti, la vera specialità di casa McDonagh. Qualcosa di molto simile al teatro di Beckett e Pinter, in cui spesso non succede nulla e sta al grande attore (o al buon caratterista) far sì che lo spettatore rimanga sveglio. Farrell e il suo carceriere Brendan Gleeson se la cavavano brillantemente, preparandoci all’arrivo del cattivone Ralph Fiennes e all’atteso climax di violenza. 7 Psicopatici è agli antipodi, essendo un film in cui fin da subito succede di tutto, forse anche troppo.

Si parte fortissimo, si ride di gusto soprattutto per merito di Sam Rockwell, e per la prima ora regge anche l’intreccio. A un certo punto però il sistema collassa. Due colpi di scena sembrano prometterne altri, invece si vira verso un finale piuttosto trash in cui Pirandello non ha più alcuna importanza. Trovo terribile lo scherzetto per cui partono dei finti titoli di coda e poi il film continua, già visto in Happy Family (in malora critica e pubblico, io l’ho detestato, e non perdonerò mai la marchetta dello zuccotto di Cucchi).

Ebbene sì, l’ambizione più alta, la questione metateatral- cinematografica, non ha avuto fortuna. Senza rancore. Ci avete provato, è andata male. Ma non temete, 7 Psicopatici è comunque il benvenuto nell’Olimpo dei Film Belli. Non ho mai e poi mai smesso di ridere, neanche nel finale un po’ sgangherato. Le battute a raffica di Rockwell, la faccia di Christopher Walken, l’arrivo di Tom Waits, tutte cose che non dimenticherò. Girare l’ennesimo gangster movie senza cadere nel banale non era impresa da tutti, ma MMcD ha uno stile tutto suo e se cita lo fa con classe, aggiungendo sempre farina del suo sacco. 

woody harrelson

Caro Mazzetti, fai bene a preoccuparti quando troppe star coesistono sullo stesso set. Oggidì un cast troppo folto cela spesso un copione scadente, ma in questo caso ognuno è al suo posto. A parte la povera Olga Kurylenko, che a dispetto della sua eterea bellezza compare per poco più di due minuti. Mi avevano giocato lo stesso tiro mancino con Liv Tyler ne La Compagnia dell’Anello, un raggio di sole di durata molto breve in un film decisamente uggioso. A proposito, lunedì sarò presente all’anteprima de Lo Hobbit, e non vedo l’ora di tornare alla mia amatissima categoria Film Brutti.

Insomma, nonostante una distribuzione travagliata (io l’ho trovato all’Odeon soltanto alle 22.10, e la sala non poteva certo definirsi piena) 7 Psicopatici merita una chance. Archiviata la questione dell’autore in cerca di personaggi, resta una dark comedy brillante e originale, destinata a diventare un cult.  Chi ha amato In Bruges capirà.

Annunci

5 thoughts on “Film Belli – 7 Psicopatici, Martin McDonagh (recensione)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...