GranTouristas – 4. Road to nowhere

Facciamo un passo indietro, gentili ascoltatori della fascia della tarda mattinata: GranTouristas, l’esperimento che non si sapeva dove andava a parare e che si basava sulla comunità generatrice di idee contenuti e direzioni, pochi giorni prima della sua presentazione a Venezia tira fuori un’idea ovvia quanto sconsiderata:

ma quale viaggio nell’immaginario! facciamo un viaggio vero: GT diventa un’agenzia di viaggi per organizzare un tour fantastico di tappe straordinarie per tutta l’Italia.

il sorpasso

le curve del romìto

Una linea segmentata a saltapicchio storcendosi in luoghi caratterizzati da un progetto ed una storia: su quella panchina di Senigallia ho incontrato una mia fidanzata: vale. Facciamo la tappa a Castiglioncello che ci hanno girato Il Sorpasso, a conoscere il carrozziere che ha camuffato da Aurelia b24 la più economica Fiat 1100 che hanno buttato giù dal Romito per la scena dell’incidente: vale. Atlantizziamo Giorgio De Chirico e le sue architetture metafisiche. Eh? non vale perchè non ci possiamo andare, nel metafisico.

Allora però invece se vi perdete nella voce di pattypravo in quel vecchio filmato di Antonello Falqui di Se perdo te con l’EUR di Guerrini e La Padula e e i vestiti di Balenciaga: eh? la Roma fascista di Piacentini e ci sbronziamo con Remo Remotti?

ok, vale.

Quindi viaggio vero, guys. E’ già un delirio pensarci e sarà impossibile girarle tutte davvero le mille tappe proposte: allora piuttosto che mollare il colpo rilanciamo: e iniziamo con un antipasto, che poi da cosa nasce cosa.

Così, a seguito di una cena nemmeno troppo alcoolica a casa di Duilio Forte si pensa che arrivare a Venezia per la chiusura della mostra con un battello costruito per l’occasione che trasporta i progetti dei GranTouristas preparati durante questi mesi, beh, sarebbe proprio fico.

E allora sabato scorso Duilio l’ugrofinnico, il Mirti senza rischio e il sottoscritto (o sovrascritto, ma insomma moi mème col maglione) a bordo di una monovolume giapponese con la plancia dell’enterprise vanno a Venezia per considerare la situazione storica.

Stefano Mirti+Duilio Forte+ me @ Palazzo Zenobio – Venezia

La missione è ragionare sullo step forward del GranTouristas.
Long story short: GranTouristas è un giochino francamente impressionante che abbiamo fatto senza nessun budget (cioè: nessuno di noi per nessuna cosa fin qui fatta ha ricevuto una lira di compenso o rimborso: zerobabà)
Con questa non minore difficoltà, non contenti ci possiamo anche immaginare di trovare il modo di costruire una roba che naviga per i canali come un bucintoro o un distopico drakkar?
Sapete già la risposta.

Non sapete tutto però ed è  troppo presto per raccontarvelo per filo e per segno visto che ci sono un tot di cose ancora da sistemare ma sappiate che l’idea è patentarvi GranTouristas Pro, perchè le cose si fanno per sul serio.
(su GranTouristas da ieri sera la discussione è aperta)

A meno di stravolgimenti e a monte delle nuove che sarò lieto di parteciparvi a breve dovrebbe funzionare che fra il 23 e il 25 novembre prossimi potrete assistere (ma dovete venire lì, che non siamo indivanados) al varo ed alla navigazione per i canali di un battello tutto di legno e chiodi e vele e cannoni che Kurt Weill se lo sogna. (no dai, senza vele e cannoni. per questa volta)

e partecipare davvero: che poi ci si vede si beve mi dia uno spritz uno sprìss uno sprists unsptsrs e un altro porfavòr, magari si balla magari chissà: che le feste se si fanno son feste: no whistles (mica fischi).

Poi, volendo far conoscenza, ci/mi troverete qui

Come di consueto: update

Vi ricorderete del GT superhero Gastone Bergantin (quel personaggio pirotecnico che si è costruito da solo una torre di 26 metri nel giardino di casa a Marano Ticino).
Ho ricevuto una sua gradita telefonata con la quale mi annunciava che per metà novembre prevede di completare il suo generatore eolico: soli otto metri aggettanti su un dirupo però di ottanta.

E che forse riesce anche a venire a trovarci.
Potreste resistere a tanta guest star?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...