Top 5 – Unmissable drinks in Milano

Se vi piacciono i super alcolici e non sapete dove spendere meglio i vostri 8-10 euro serali per sbevazzare, ecco un paio di suggerimenti che credo possano esservi molto di aiuto e…rendervi molto felici!
Per la serie, vivi Milano!

QUINTO POSTO
Il cuba pestato del Lucas proprio sotto l’arco delle colonne di Ticinese è ormai diventato famoso non solo tra gli affezionati del quartiere ma anche tra tutti i nuovi arrivati nel capoluogo milanese, chi per studio chi per lavoro. 4 euro da asporto, e con solo un euro in più si ha la versione grande che fa un ottimo uso. In italia e in un posto che non costi una follia è un po’ l’unico modo per bersi un coca-rhum decente e ad un prezzo iper conveniente!

QUARTO POSTO
Una piccola scoperta in Brera, un quartiere che conserva un fascino architetttonico tutto suo, molto romantico anche se rovinato dai turisti russi che ne affollano le viette la sera. Qui, davanti alla Chiesa di San Sepolcro, c’è il CINC, un locale nato ormai qualche anno fa e che non ha nulla di spaciale se non una location azzeccata e un grande barman. E’ un posto buono per fare colpo su una donna, facendola accomodare nei piccoli tavolini all’aperto e ordinando cocktail tradizionali o ottime varianti degli stessi: moscow mule, mojito allo zenzero e più di tutti il Manhattan. Provare per credere.

TERZO POSTO
Siamo all’Arco della Pace e in una scelta un po’ tutta omogenea e non particolarmente felice, bisogna puntare alla qualità del bere e non alla ricercatezza del locale. Allora ecco che il Teddy Bear fa al caso nostro ( perlomeno mio): il miglior Long Island della città. Credetemi: ha un gusto completamente diverso dai normali, leggermente più fruttato, secco vero – come deve essere – e con una piccola schiuma in cima. Anche qui, 8 euro che danno soddisfazione: la porzione è abbondante e il gusto davvero unico. Sembra malsano parlare di “maggiore consistenza” ma vi assicuro che è proprio così. Ire, Carlo e Ste possono garantire!

Long island - Long drink

SECONDO POSTO
Mi sa che questo lo conoscete tutti: il Vodka Daisy del Morgan’s, all’incrocio tra via Circo e via Lanzone. Il Morgan’s è un locale retrò, che puzza un po’ di moquette e porta i colori delle colonie asiatiche. Il proprietario baffuto è nato con la coppa del ghiaccio in mano e ormai ad occhi chiusi, prepara un drink gelido con vodka liscia, lime e..? Sembra quasi che vi sia un ingrediente nascosto perchè solo questi citati non possono fare un cocktail così da sballo. Fresco e apparentemente leggero, il Daisy è un must invernale come estivo che vale, una volta ogni tanto, i suoi 9 euro.

PRIMO POSTO
Nonostante l’età e la sua storia gloriosa della Milano anni Ottanta, del mondo dell’arte e della Milano da bere, devo ammettere che lo Sbagliato del Bar Basso continua ad essere qualcosa di s-e-n-s-a-z-i-o-n-a-l-e. Per poter esprimere un giudizio vero dovete però chiedere che vi sia servito nel bicchiere alto, e quando vi arriverà vedrete comparire sul vostro viso un sorriso grande grande. Un bicchiere che a mala pena si riesce a tenere in mano ma che vi darà grandi soddisfazioni. Qui siamo a 10 euro al cocktail ma c’è una questione di “brand” che non possiamo sottovalutare ( non che questi prezzi per le bevande siano giustificabili, però così è se vi pare). Un gusto intenso e perfetto, con il segreto di un blocco di ghiaccio unico che non si scioglie. Mentre  il tempo passa, il drink resta ghiacciato e te ne berresti uno dietro l’altro.

Il bicchierone dello Sbagliato al Bar Basso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...